Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘asterix’ Category


foto-2Una medaglia tramandata di generazione in generazione ed i tamburini sono il filo conduttore della storia personale di una famiglia nicastrese, che si intreccia per alcuni secoli con i fatti della grande storia, dalle guerre, alle rivoluzioni, ai terremoti ed alle alluvioni. La medaglia, recante l’iscrizione “Deo Iuvante” e consegnata dal padre al figlio per generazioni attraversando tutto l’albero genealogico, rimane perduta misteriosamente su uno degli ultimi eredi, eroe nicastrese nella prima guerra mondiale, ucciso sul fronte di battaglia. Le vicende sono narrate con intensità emotiva ed uno stile semplice ma vigoroso da uno degli eredi: il notaio Giuseppe Notaro di Nicastro, ma oggi residente in Toscana. (altro…)

Annunci

Read Full Post »


poletti giulianoTullio De Mauro, linguista, interviene sulla polemica suscitata dal ministro del lavoro Giuliano Poletti sulle vacanze scolastiche, che a suo dire sarebbero troppe. In un convegno organizzato a Firenze dalla Regione Toscana sui fondi europei e la condizione dei giovani italiani il ministro Giuliano Poletti, secondo un virgolettato comune a più giornali, ha detto: «……… Un mese di vacanze va bene. Ma non c’è obbligo di farne tre. Magari uno potrebbe essere passato a fare formazione… I miei figli d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse. Sono venuti su normali, non sono speciali». (altro…)

Read Full Post »

Boom usura nel 2012


NAPOLI – Allarme usura in tutta Italia. “Nel 2012 sta dilagando l’usura in tutta Italia, ed in particolare nel Mezzogiorno, a seguito della grave situazione di difficoltà economica in cui versano le famiglie e le piccole imprese. Il sovra indebitamento delle famiglie in Italia, a marzo 2012, è cresciuto del 219,9%, rispetto allo stesso mese del 2011 e l’usura è aumentata del 149,7%“. Lo rilevano i dati diffusi oggi a Napoli a conclusione del seminario “Usura, fisco e compra oro“, che saranno pubblicati prossimamente su Contribuenti.it Magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani.  “In Italia nel 2012 sono a rischio d’usura 3.040.000 famiglie e 2.480.000 piccoli imprenditori – afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Il debito medio delle famiglie italiane ha raggiunto la cifra di 43.100 euro, mentre quello dei pi ccoli imprenditori ha raggiunto il tetto dei 63.700 euro”. (altro…)

Read Full Post »


Natale 1991, 20 anni fa, Don Giuseppe Diana ha scritto «per amore del mio popolo non tacerò», non chiese assegnazioni di beni, con la sola forza della Parola e della Fede. Fu ucciso dalla Camorra. Parlava infatti alla gente della sua parrocchia, con l’annuncio di Cristo Gesù, con la forza della sua coerenza di fede e pastore, pagando con la sua vita. A Natale di vent’anni fa, don Giuseppe Diana pubblicava il documento: “Per amore del mio popolo”. Lo farà per riannodare il filo della memoria con un martire della Chiesa, ma anche per indicare una via d’uscita a quanti ancora oggi sono imbrigliati nella rete dell’illegalità e della violenza. Quel documento è di un’attualità straordinaria, fu una delle cause della uccisione di don Diana per mano della Camorra, avvenuta il 19 marzo del 1994. Il parroco tuonava contro la politica e le collusioni con la camorra. (altro…)

Read Full Post »


La Usura nel Sud è aumentata del 90% da qualche tempo… in una corrente marina grande come le migrazioni di pesci neonati, questi personaggi sono tra i più pescabili. Ma per arrivare all’incremento del 90% dell’usura ci vuole molto lavoro. Il fatturato e i redditi di risparmio (sic!) che vanno nei 32 sportelli bancari di una città del sud come Lamezia Terme e circondario non sono, almeno per l’80%, redditi di lavoro subordinato o autonomo, oppure di imprese grandi o piccole. Allora come è possibile reggere tanti sportelli bancari?…. fate i calcoli applicando la semplice regola economica del “moltiplicatore dei depositi”. Le Guardie di Finanze e i magistrati esperti in economia conoscono questa regola. Basta analizzare i bilanci e verificare nelle banche depositi di clienti, i loro bilanci con poste attive e passive e allora tutto ciò che non torna con la realtà economica, è speculazione riuscita e in grande parte “denaro di incerta provenienza”… (altro…)

Read Full Post »


Dopo la lettura dell’articolo a firma di Luca Piana e Leonardo Piccini sull’Espresso nr. 43 del 27 ottobre 2011, dal titolo “Che brutto affare l’energia dei Balcani”, unitamente alla lettura dell’articolo di Soli Ozel su “La Turchia si muove, forse troppo”, Asterix si è posto nuove domande, dopo l’articolo che abbiamo pubblicato l’11 agosto 2009 sul nostro blog, con il titolo “Putin, Erdogan, Berlusconi e lo charme corporale”. Allora, in occasione dell’accordo per il gasdotto “South Stream”, i tre della foto con pacche e strette di mano erano felici, poiché dalla Russia, facendo fuori l’Ucraina, si passava attraverso la Turchia, la Bulgaria, il Montenegro e l’Albania, perché poi il gasdotto, attraversato l’Adriatico, sarebbe arrivato in Puglia e da lì a risalito per il cuore dell’Italia del Nord e dell’Europa centrale! Un nuovo braccio avvolgente per i rifornimenti con gasdotti dalla Russia, la quale a nord e a sud superavano o saltavano la Ucraina e i relativi costi. In essi gasdotti di Putin c’era già la partecipazione ENI al 50 % per il North Stream, mentre al South Stream, da fare ancora, c’era la sola partecipazione Eni al 10%, oltre a Turchia, Bulgaria, Montenegro e Albania. Ci domandavamo allora: “cui prodest”? (altro…)

Read Full Post »


La Carta Costituzionale è la legge fondamentale che regola i diritti essenziali di tutti i cittadini e delle persone umane (artt. 2 e 3) a partire della libertà personale di tutti, con la eguaglianza di tutti di fronte alla Legge, a qualsiasi attività dello Stato e dei Privati. Nessuno ha il potere di violare i diritti personali dell’uomo, Cittadino e non, nessuno può usare il potere dello Stato per annullare i diritti fondamentali alla salute, alla istruzione libera a cui tutti hanno diritto, alla libertà di pensiero, alla scelta religiosa etc… Anzi è compito della Repubblica assicurare la eguaglianza di partenza per tutti i cittadini qualunque siano le loro condizioni sociali. La Carta è stata scritta e approvata non da una maggioranza ma, insieme, da tutte le forze politiche presenti in Parlamento dopo la liberazione dal Fascismo!!!!!!! (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »