Feeds:
Articoli
Commenti

poletti giulianoTullio De Mauro, linguista, interviene sulla polemica suscitata dal ministro del lavoro Giuliano Poletti sulle vacanze scolastiche, che a suo dire sarebbero troppe. In un convegno organizzato a Firenze dalla Regione Toscana sui fondi europei e la condizione dei giovani italiani il ministro Giuliano Poletti, secondo un virgolettato comune a più giornali, ha detto: «……… Un mese di vacanze va bene. Ma non c’è obbligo di farne tre. Magari uno potrebbe essere passato a fare formazione… I miei figli d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse. Sono venuti su normali, non sono speciali».

Secondo la cronaca di Repubblica queste parole sono state accolte da uno scroscio di applausi. Consensi sono venuti anche da esponenti del governo e della maggioranza, dissensi dal mondo della scuola, presidi, studenti, docenti, da Susanna Camusso e da sindacati. Il rapporto tra gli apprendimenti scolastici e le attività pratiche, operative, di cui anche l’esperienza del lavoro sotto padrone può essere una parte, è un tema serio. Un ministro, specie quello del lavoro, non dovrebbe ridurlo alla vicenda dei suoi figli verdurai in vacanza né al tema delle vacanze. Ma così ha fatto e la cosa ha fatto notizia. L’eccesso di vacanze della nostra scuola è un luogo comune ricorrente. È fondato? Continua a leggere »


s.antonio miracolo 6443The Sanctuary of St. Anthony of Padua is officiated by lower Capuchin monks. The Church has annexed the convent, built after the earthquake of 1638. The Church, originally a single nave, preserves a large painting of the Madonna of the Angels, St. Francis of Assisi and Innocence III, above the altar.

The church is called Santa Maria degli Angeli. Later a nave was built and designed as a chapel, dedicated to St. Anthony. Of particular value is the picture of St. Anthony dated 1664, by the painter Giacomo Stefanone. In the aisle dedicated to St. Anthony is a painting by Andrea Cefaly depicting the Madonna.

On the right hand side of the altar there is a fresco depicting the famous Miracle, when St. Anthony intervened and saved the fishermen in the stormy sea.

Santuario Sant’Antonio di Padova di Lamezia Terme: la chiesa di Sant’Antonio, officiata dai minori Cappuccini, ha annesso il convento costruito dopo il terremoto del 1638. La chiesa, inizialmente ad una sola navata, conserva all’interno, sopra l’altare maggiore una grande tela con la Madonna degli Angeli, San Francesco d’Assisi e Innocenzo III. La chiesa è denominata Santa Maria degli Angeli, in seguito vi fu costruita una navata progettata come cappella, dedicata a Sant’Antonio. Di notevole valore è il quadro di Sant’Antonio datato 1664, opera del pittore Giacomo Stefanone. Nella navata dedicata a Sant’Antonio, vi è un dipinto di Andrea Cefaly raffigurante l’Immacolata.

Sulla parte destra dell’altare c’è un affresco che dipinge il Miracolo, quando Sant’Antonio intervenne e salvò i pescatori nel mare in tempesta.

                                             Giovanna Sacco & Marco Mirabelli

s. antonio chiesa

The Chocolate Bar


chocolate 1The Chocolate Bar is one of the most famous and popular bars frequented by Lamezia Terme’s young people. It is located on via S. and L. Precenzano Aversa, Lamezia Terme. It serves pastry, ice cream and chocoteca. In the morning it serves croissants, stuffed with chocolate, jam or cream. It also offers appetizers and drinks. A speciality is the black and white chocolate. They also make chocolate eggs and chocolates. The bakery produces wonderful cakes for important events with delicious creams and decorations.

Lo Chocolat bar gelateria pasticceria è uno dei più famosi e rinnovati bar conosciuti e frequentati dai ragazzi a Lamezia Terme situato in Via S. Aversa e L. Precenzano, Lamezia Terme (cz).

  • Bar & Cornetteria Artigianale: La colazione L’angolo bar caffetteria del Chocolat, sin dalle prime ore del mattino, serve colazioni arricchite da fresche golosità per addolcire l’inizio della giornata. A fare la differenza sono i deliziosi cornetti artigianali, fiore all’occhiello del locale. Una friabile sfoglia tirata ad arte, ripiena di creme, cioccolato, marmellate, e ricoperti di granelle, zucchero a velo o glassati. L’aperitivo Il Chocolat propone una pausa raffinata ritmata da ottimi drink e prelibati stuzzichini, serviti al tavolino fra comode sedute e divanetti
  • Chocoteca: il progetto Chocoteca nasce da un sogno… dalla passione per il “cibo degli dei”, il cioccolato. Nero, bianco, al latte, con le nocciole o alle mandorle… poco importa, ciò che conta è coinvolgere con emozioni extrasensoriali i palati più golosi. Praline, cioccolatini, tavolette, gianduiotti, ovetti questi alcune delle delizie realizzate dai migliori artigiani cioccolatieri.
  • Pasticceria: La pasticceria è dedicata esclusivamente alla preparazione di alimenti dolci quali paste farcite, pasticcini, torte, biscotti, e dolci tipici delle festività tra cui i panettoni e le colombe artigianali. In questi ultimi anni si è data particolare attenzione alle torte per compleanni e altre ricorrenze particolari.

                                                                         Satraniti & Ciliberto

chocolate


11001214_1056414981050939_1126291023_o(1).jpgLa classe in coppie: SARA e MARCO. È il nuovo progetto didattico dell’Istituto Tecnico Economico Valentino De Fazio di Lamezia Terme per le classi del terzo anno. Sara è un tour operator, Marco è un imprenditore. Sono i nomi immaginari dei protagonisti della storia, interamente poi inventata dagli studenti. Insieme, gli studenti suddivisi in coppie, nel corso dell’anno scolastico, infatti, scrivono la loro storia immaginaria di Sara e Marco, con il supporto didattico delle varie discipline. Oggi, per esempio, tutta la classe 3B, siddivisa nelle coppie, va al comune a consegnare l’itinerario turistico realizzato in lingua inglese per indicare i luoghi più suggestivi della città vecchia di Nicastro. Ecco le coppie di studenti: Giovanna e Marco; Caterina e Antonio; Rosita e Vanessa; Maria Teresa e Francesco; Angela e Davide; Ramona e Martina; Michela e Mattia; Martina e Marco; Ilenia e Marco; Gabriella e Alessandro; Floredana e Pietro. L’itinerario turistico è stato realizzato in inglese con l’assistente di lingua madre Zoe Carswell, dalla classe 3B (corso amministrazione finanza e marketing).

The Route

  • 08:00 – Ritrovo delle coppie in classe. (Giovanna – Marco)
  • 08:20 – Chocolat Bar. (Caterina – Antonio)
  • 09:00 – Chiesa di Sant’Antonio. (Giovanna – Marco)
  • 09:30 – Salone del Libro Antico. (Rosita – Vanessa)
  • 09:45 – Museo archeologico. (Maria Teresa – Francesco)
  • 10:00 – Chiesa di San Domenico e affreschi. (Angela – Davide)
  • 10:20 – Monumento ai caduti. (Ramona – Martina)
  • 10:30 – Cattedrale. (Michela – Mattia)
  • 10:45 – Stilista Elena Vera Stella. (Martina – Marco)
  • 11:00 – Monumento Re Federico II e Castello. (Ilenia – Marco)
  • 11:30 – Quartiere ebreo Timpone. (Gabriella – Alessandro)
  • 12:15 – Piazza Mercato Vecchio e Banshee. (Floredana – Pietro)

ambrosoliNel luglio 1979 Giorgio Ambrosoli sacrificò la propria vita per non avere abdicato, malgrado gravi minacce e intimidazioni, ai suoi principi di integrità morale e di responsabilità professionale. Ma anche perché egli rimase isolato, in quanto un concetto come quello dell’«etica degli affari», da lui giustamente e doverosamente propugnato, era a quel tempo pressoché ignorato dall’opinione pubblica, che non aveva una chiara e diffusa consapevolezza dell’esigenza di una regolamentazione del rapporto fra interesse privato e interesse pubblico, in base a normative coerenti ed efficaci. Continua a leggere »


europa1Nell’Eurozona c’è un conflitto di interessi (tra Stati membri debitori e creditori, tra Stati del Nord e del Sud), ma c’è anche uno scontro tra paradigmi (su come rilanciare la crescita economica in un’area monetaria integrata). Sarebbe un errore pensare che la posizione della Germania sia giustificata esclusivamente dalla difesa dei suoi interessi economici. Così come sarebbe un errore pensare che la posizione del cancelliere tedesco sia dovuta solo alle preoccupazioni per le sue prossime scadenze elettorali. Nelle posizioni della Germania e del suo cancelliere c’è molto di più, c’è una filosofia pubblica condivisa da buona parte della élite politica e della popolazione di quel Paese. Continua a leggere »


piazzadarmi lameziaL’analisi dell’ingegnere Marcello Marchese, più volte direttore dei lavori in appalti pubblici, è impietosa: «le progettazioni non sono adeguate alle normative vigenti; le imprese non hanno progettazioni esecutive da seguire, ma danni enormi, sono ricattate, soggette indirettamente e/o involontariamente ad accettare forzature; ciò perché la struttura comunale interna non ha tempo; e non dimostra quella professionalità necessaria, anzi si avvertono interferenze anomale tra vari soggetti dell’ufficio per le validazioni del progetto, per le approvazioni, per i collaudi». Per l’ingegnere «va condannata l’amministrazione per la pubblicazione dell’elenco dei professionisti esterni per incarichi di ingegneria ed architettura avvenuta dopo tanto tempo: Continua a leggere »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 184 follower